Teatro Piccolo Eliseo, il 2 luglio va in scena “La colpa è nel giardino” di Edward Albee

Una black comedy di personaggi cinici e crudeli, asserviti all’apparenza a discapito della propria dignità. Questo e molto altro è La colpa è nel giardino di Edward Albee, perfezionato dal testo di Giles Cooper, e che andrà in scena lunedì 2 luglio alle 21.00 presso il Teatro Piccolo Eliseo di Roma.

Manuele Guarnacci dirige la compagnia Teatro Quindi in un nuovo allestimento dotato di grande ritmo, dinamicità e ironia. Un percorso complesso che drammatizza la disumanizzazione dei rapporti, il momento in cui l’avere diventa necessario e il dare diventa un’opzione sfigata.

Il rapporto con gli altri e lo sviluppo della personalità sono centrali nello spettacolo e nell’intero progetto dell’associazione Teatro Quindi. Fondata nel 2016, è impegnata nello studio e nel perfezionamento di nuovi metodi di uso del teatro per l’educazione emotiva, coinvolgendo direttamente gli insegnanti in ricerche pedagogiche e progetti nelle scuole. Grazie alla dott.ssa Elena Cangemi sta attivando percorsi sperimentali rivolti agli stranieri, per consentire l’apprendimento e il perfezionamento della lingua italiana attraverso metodi estrapolati dai laboratori teatrali.

La serata del 2 luglio al Teatro Piccolo Eliseo sarà l’occasione per conoscere da vicino anche le attività solidali di Casa Betania, la casa famiglia di Roma che attraverso il suo laboratorio artigianale offre a donne e madri immigrate un’occasione di partecipazione sociale al commercio equo e solidale.

Vi aspettiamo!

 

La colpa è nel giardino

Da un testo di: Edward Albee
Regia di: Manuele Guarnacci 
Selezione Costumi di: Eleonora Febbo
Con: Claudio Capaldo, Natalia Statut, Alessandra Moneypenny FabbrFlavia SermonetaCinzia Di TostoFrancesca D'AnnaEleonora Febbo, Federica Rinaldi, Lorenzo Papari, Daniele FabbriEleonora Di Rienzo, Gilberto di Leva.

Teatro Eliseo – Teatro Piccolo Eliseo:
Via Nazionale 183, 00184 Roma

Per prenotare: info.teatroquindi@gmail.com – 3280730111

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *