Da Bassani ad Aristotele: la Maturità di quest’anno è piaciuta

Bassani e il brano de Il giardino dei Finzi-Contini dedicato alle conseguenze delle Leggi razziali, la solitudineAlda Merini, l'articolo 3 della CostituzioneMoro e poi l'Etica Nicomachea di Aristotele, nel passaggio riguardante il valore e l'importanza dell'amicizia, per quanto riguarda i ragazzi del Classico, i consueti problemi di matematica per quanto concerne i maturandi dello Scientifico e le altre materie d'indirizzo affrontate la scorsa settimana dagli studenti alle prese con il primo grande esame della loro vita.

Non c'è dubbio che quest'anno le scelte effettuate dal MIUR per le prime due prove d'esame abbiano incontrato il favore dei ragazzi, riscuotendo un discreto apprezzamento e restituendo l'immagine di una scuola per nulla arroccata in se stessa ma, al contrario, capace di aprirsi al mondo e alla sua complessità. 

Vedremo quali decisioni assumerà il prossimo anno il gruppo di lavoro coordinato dal ministro Bussetti, ma non sarebbe male proseguire lungo la rotta inaugurata quest'anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *